Tempo di castagne: qualche consigli su come e dove raccoglierle in Lombardia!

Milano in Tour

02 Ottobre 2019

Nessun commento

È arrivato l’autunno con la sua aria frizzante, i suoi colori vivaci e la voglia di assaporare il frutto per eccellenza di questa stagione: la castagna! Andare nel bosco “per castagne” è una bellissima esperienza che vi voglio consigliare di fare, con gli amici, i vostri bambini o il vostro amico a quattro zampe!

Ma prima di iniziare a setacciare foglie e ricci alla ricerca di questo buonissimo frutto, voglio raccontarvi qualche CURIOSITA’ riguardante la castagna!

Lo sapevate che affinché un castagno cominci a fruttificare ci vogliono almeno 15 anni, ma prima che le sue castagne diventino davvero buone possono passarne anche più di 50!?!

Oltre a essere buonissime le castagne fanno anche bene alla salute perché ricche di fibre, proteine e sali minerali. Secondo la tradizione medioevale potevano essere usate per curare numerose malattie come febbre, mal di stomaco, emicrania, gotta e si diceva avessero proprietà afrodisiache se lasciate macerare nel vino!

Si tratta di un frutto antico molto presente nella realtà contadina e montana, dove spesso la farina di castagna sostituiva i cereali. Ancora oggi la farina di castagne, priva di glutine, viene utilizzata per preparare numerose ricette sia dolci come il castagnaccio che salate, come tagliatelle e risotti.

I MIGLIORI LUOGHI DOVE RACCOGLIERE LE CASTAGNE IN LOMBARDIA!

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
BORGO DI MONTEVECCHIA (LECCO)

Montevecchia è un piccolo borgo della Brianza, facile da raggiungere, dotato di parcheggi e di numerosi sentieri che si addentrano in un bosco fitto di castagni, olmi e faggi. Merita una visita il punto panoramico del Santuario della Beata Vergine del Carmelo, dal quale potrete godere di una bellissima vista sulla vallata circostante.

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
PRIM’ALPE SOPRA CANZO (COMO)

Percorso semplice, molto adatto alle famiglie con bambini perché oltre a raccogliere tante castagne si può passeggiare nel sentiero dello spirito del bosco, dove sculture di legno e pietra di animali, gnomi e creature magiche animano la foresta. Alla fine del sentiero è presente anche un divertente labirinto!

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
ALBENZA (BERGAMO)

Nella zona di Bergamo numerosissimi sono i boschi dove raccogliere le castagne, ma voglio suggerirvi di recarvi a Albenza, dove è possibile abbinare alla passeggiata naturalistica anche una bella visita alla Rotonda di San Tomè, monumento romanico a pianta circolare, struttura architettonica molto rara per la sua epoca e ricca di decorazioni di grande pregio.

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
TRIANGOLO LARIANO (CANZO-ASSO-VALBRONA)

Tra i luoghi più famosi della zona per la raccolta delle castagne e meta prediletta per gli amanti della bicicletta. Dopo una passeggiata a caccia di castagne ci si può concedere una pedalata in direzione del Santuario della Madonna del Ghisallo, meta di ciclisti amatori e professionisti al punto da essere proclamata ufficialmente patrona e protettrice dei ciclisti.

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
BOSCO DI BRINZIO (VARESE)

Il percorso che porta alla cima del Monte Martica è ricchissimo di castagneti, si tratta di una bella passeggiata adattata a tutti, anche ai camminatori meno esperti, in quanto il dislivello non è eccessivo.

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
PARCO PINETA (APPIANO GENTILE)

Il Parco Pineta ad Appiano Gentile è una località perfetta per la raccolta delle castagne e per passeggiare in una natura ancora incontaminata. Numeroso sono le varietà di alberi che crescono in questa zona creando un ricco bosco e sottobosco dove spesso è facile imbattersi in lepri, civette, ghiri e tanti altri animali.

castagne Lombardia

CASTAGNE IN LOMBARDIA:
MARONE (LAGO D’ISEO)

Marone è un bellissima località ricca di castagneti e funghi, a pochi chilometri da Brescia e dal Lago d’Iseo.  Merita sicuramente una visita il vicino parco naturale di Zone, dove rimarrete affascinati dalle altissime piramidi di terra. Si tratta di guglie rocciose alte fino a 30 metri, testimoni della presenza di un antico ghiacciaio e dell’azione erosiva dell’acqua. Si tratta di un percorso facile e divertente di un oretta circa, dove potrete apprendere la storia e la geologia della zona.

castagne Lombardia

NON DIMENTICATEVI DI PORTARE:

  • Scarponcini o scarpe comode adatte per camminare
  • Un cestino, una borsa di tela o juta dove mettere il prezioso bottino, meglio non utilizzare la plastica che trattiene l’umidità e tende a far marcire i frutti
  • Guanti per raccogliere i frutti ancora racchiusi all’interno dei loro ricci
  • Acqua e del cibo se volete concedervi qualche sosta o un piccolo pic nic nel bosco

 

La tradizione vuole che la prima castagna avvistata per strada debba essere raccolta e messa in tasta per proteggerci durante l’inverno dal raffreddore…provare non costa nulla no?

 

Buona raccolta a tutti!

Prossimi Tour

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

visite guidate milano in tour